<Torna
POWERED BY
Typing on a computer

PROGETTO#4
SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE NEL SETTORE ICT – IDEE E NUOVI MODELLI PER RIDURRE LA CARBON FOOTPRINT

SITUAZIONE ATTUALE/NECESSITÀ:

L’attenzione verso la situazione ambientale ha permesso di accelerare lo sviluppo dei fattori ESG che sono il caposaldo dell’Investimento sostenibile e responsabile di un’azienda.

Anche il reparto IT deve contribuire alla sostenibilità ambientale in considerazione delle nuove tendenze rese necessarie in seguito alla recente pandemia. Ad esempio, il “New normal” ha portato ad una totale revisione dei modelli di riferimento in un ambiente lavorativo. L’impossibilità di essere presenti fisicamente in ufficio ha imposto le aziende ad investire principalmente nell’ICT e nella infrastruttura digitale adatta a gestire un enorme incremento del flusso dati. Inoltre, si deve rendere atto che lo smart working si è trasformato da una metodologia provvisoria a permanente, sostituendo, almeno in parte, il lavoro in sede. Le implicazioni per il reparto IT sono significative ed è fondamentale avere visibilità completa e integrata su endpoint, cloud, rete, applicazioni, cybersecurity nell'ambito di un modello di implementazione ibrido.

Al fine di rispettare i criteri di sostenibilità occorre avere la consapevolezza dell’impatto delle principali nuove tecnologie digitali in considerazione della relativa carbon footprint.

DESCRIZIONE PROGETTO:

L’obiettivo del progetto è quello di analizzare le tecnologie “as is” del reparto IT di un’azienda e creare un modello analitico che sia in grado di soddisfare uno o più dei seguenti output:

  • restituire l’indicazione della sua carbon footprint in accordo con il protocollo GHG scope 3

  • analisi predittiva sul consumo dei dati sulla base delle scelte di investimento sostenibile legati alla ESG

  • proporre ottimizzazioni e incrementi di performance utilizzando algoritmi di Machine Learning.

Tra i criteri di valutazione applicati saranno fortemente apprezzate le soluzioni che valorizzino le seguenti caratteristiche:

  • Approccio Data-Driven

  • Minor numero di punti di misura necessari

  • Applicazione di metodologie basate sull’Intelligenza Artificiale

La soluzione proposta deve avere la caratteristica di orientare le aziende ad avere la consapevolezza dell’impatto ambientale delle tecnologie usate dal reparto IT e fornire indicazioni sulle aree di miglioramento. Ulteriore elemento qualificante è l’integrazione con servizi digitali professionali quali ad esempio funzionalità di carattere predittivo e auto adattivo.

CARATTERISTICHE DELLA START-UP RICERCATA:

La start-up ricercata deve avere una conoscenza delle principali tecnologie e soluzioni usate nel settore IT e competenza nel data analisys. Sarà apprezzata esperienza pregressa nello sviluppo di algoritmi basati su intelligenza artificiale

PROSPETTIVE FUTURE:

La start-up potrà essere inserita in un progetto in co-development, finanziato totalmente o in parte a seconda degli accordi commerciali e IPR futuri e avrà l’opportunità di interfacciarsi e lavorare con un team internazionale di sviluppo software e hardware abituato a operare con standard gestionali e di qualità altissimi.

Per maggiori informazioni:

Silvia Braghini
Business Project Consultant

Camera di Commercio Italo-Germanica

braghini@ahk.it

+39 02 39800902

+39 3703202660

REFERENTE PROGETTO
sie-logo-petrol-rgb.jpg
Ing. Ildebrande Bevere
Head of Siemens Advanta Italy

Siemens è attiva in tutto il mondo, concentrandosi nelle aree delle infrastrutture intelligenti per edifici e sistemi energetici distribuiti, automazione e digitalizzazione nell’industria di processo e manifatturiera. Siemens possiede anche una partecipazione di maggioranza nella società quotata Siemens Healthineers, fornitore leader nel settore sanitario. Inoltre, Siemens detiene una partecipazione di minoranza in Siemens Energy, leader globale nella trasmissione e generazione di energia elettrica. Nell'anno fiscale 2021, che si è concluso il 30 settembre 2021, il Gruppo Siemens ha generato un fatturato di 62,3 miliardi di euro e un utile netto di 6,7 miliardi di euro con circa 303.000 dipendenti in tutto il mondo.