POWERED BY

PROGETTO#2

RETROFIT CONNECTIVITY DONGLE

SITUAZIONE ATTUALE/NECESSITÀ:

Oggi gran parte dei veicoli circolanti non è dotata di una soluzione di connettività. Il supporto alla connettività permette ai produttori di veicoli di offrire un'ampia gamma di servizi ai propri clienti: diagnosi preventiva, aggiornamenti software da remoto ecc. Mentre i nuovi veicoli immessi sul mercato saranno dotati di centraline connesse, la sfida è quella di offrire la stessa gamma di servizi anche ai veicoli sprovvisti di centraline. In questo modo, sia i produttori di veicoli che gli stessi proprietari potranno usufruire dei vantaggi apportati dalla connettività. Da un lato, i produttori di veicoli potranno monitorare il parco circolante e offrire servizi complementari ai clienti già acquisiti, aumentandone la fidelizzazione. Dall'altro i proprietari dei veicoli potranno beneficiare, tramite un’app dedicata, di servizi aggiuntivi relativi al proprio veicolo.

DESCRIZIONE PROGETTO:

Lo scopo di questo progetto è creare un Dongle OBD (parte hardware e software di gestione) con connettività integrata (4G o 5G) che permetta a veicoli sprovvisti di centraline connesse di usufruire di tutti i vantaggi apportati dalla connettività. Insieme al Dongle OBD sarà necessario realizzare anche un’app (iOS/Android) dedicata alla fruizione dei servizi di connettività. Viene inoltre richiesta la creazione di una piattaforma Cloud per la definizione dei servizi di connettività quali aggiornamento delle centraline da remoto, diagnosi remota e diagnosi preventiva. Relativamente al software di gestione e alla soluzione Cloud, sarebbe opportuno valutare, durante la fase di realizzazione del progetto, la possibilità di integrare soluzioni Bosch in ambito Connectivity e Diagnosi.

© Siemens

CARATTERISTICHE DELLA START-UP RICERCATA:

Conoscenze approfondite del mondo automotive, delle architetture e dei protocolli di comunicazione (e.g. CAN, OBD2, ecc.)
Capacità di sviluppo di Servizi SaaS (Software as a Service)
Capacità di integrazione, sviluppo e definizione di architetture hardware per la telematica
Capacità di sviluppo di app mobile per piattaforme Android e iOS
Capacità di definire, implementare o integrare architetture a microservizi Cloud (e.g. AWS, Azure ecc.)

PROSPETTIVE FUTURE:

L'obiettivo è supportare, ove possibile, la start-up selezionata nella definizione dell'architettura del sistema e nel processo di sviluppo, integrazione, testing e validazione.

Per maggiori informazioni:

Silvia Braghini
Market & Business Development

Camera di Commercio Italo-Germanica

progetti@ahk.it

+39 02 39800940

+39 3703202660

REFERENTE PROGETTO
Salvatore Longo 
Diagnostic Solutions Engineer - Robert Bosch S.p.A.

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Con circa 410.000 collaboratori (al 31 dicembre 2018) impiegati nei quattro settori di business: Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 77,9 miliardi di euro nel 2018. Azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, industria e mobilità connessa. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. 

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White LinkedIn Icon
  • White Twitter Icon
  • White YouTube Icon

© 2020 Camera di Commercio Italo-Germanica (AHK Italien)