SITUAZIONE ATTUALE/NECESSITA':

Oggigiorno un’altissima percentuale di abitazioni è dotata di impianti di riscaldamento semplici, caratterizzati da caldaie murali all’interno di pensili facenti parte del blocco cucina. 


Questa tipologia di impianti verrà sostituita, nella maggior parte dei casi, da prodotti a condensazione.

 
La caldaia a condensazione ha la particolare caratteristica di generare condensa per garantire alti rendimenti; la stessa deve essere convogliata in uno scarico per acque bianche, non sempre in prossimità del punto di installazione o comodo da raggiungere. 


Oggi l’unica soluzione a questo problema consiste nel realizzare lo scarico per la condensa, con conseguenti opere murarie invasive oppure con condotti esterni dal forte impatto visivo e anti-estetico.

 

La serie di interventi necessari alla sostituzione della caldaia comporta quindi un significativo aumento del costo finale. 

DESCRIZIONE PROGETTO:

L’obiettivo del progetto è realizzare una caldaia murale a condensazione con sistema di smaltimento e neutralizzazione della condensa generata dalla combustione; all’interno del corpo sarà presente un sistema di rilancio del liquido attraverso una piccola pompa volumetrica e un tubo da 6 mm. 


La condensa verrà spinta in prossimità dello scarico per i gas combusti, dove, tramite un piccolo ugello, verrà nebulizzata e investita dai gas caldi di scarico (60-70°C), tendendo quindi a vaporizzare e a miscelarsi con gli stessi fumi caldi. L’impatto visivo sarà simile a quello del classico fumo bianco tipico delle caldaie a condensazione sui tetti delle abitazioni.

Non sarà necessario nessuno scarico per la condensa vicino al punto di installazione.

CARATTERISTICHE START-UP RICERCATA:

La start-up ricercata opera nel settore termoidraulico residenziale e dispone di un forte strumento di marketing interno, in grado di creare un’immagine di unicità e innovazione con la quale inserire la soluzione sull’articolato mercato della sostituzione in ambito residenziale civile. 

PROSPETTIVE FUTURE START-UP SELEZIONATA:

La start-up farà affidamento sulla forte esperienza della divisione termotecnica Robert Bosch, dalla quale riceverà informazioni su come muoversi nel settore e in particolar modo sugli aspetti tecnico-normativi che regolano l’installazione di impianti termici e la sostituzione degli stessi, nonché sulla forte evoluzione di questo settore nell’ultimo decennio. 

Per maggiori informazioni:

Barbara Profanter

Senior project manager – Sviluppo mercati internazionali

Camera di Commercio Italo-Germanica

profanter@deinternational.it

+39 02 39800922

+39 338 4248920

REFERENTE PROGETTO
Davide Galli
Technical Consultant - Robert Bosch

Il Gruppo Bosch, fondato a Stoccarda nel 1886, è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi pionieristici e all’avanguardia. Insieme e grazie ai suoi oltre 400 mila dipendenti impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology e con 440 sedi in tutto il mondo, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 78 miliardi di euro nel 2017. In qualità di azienda leader nel settore IoT il Gruppo Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, industria e mobilità connessa. 
In Italia il Gruppo Bosch è presente con 20 sedi, all’incirca 6000 dipendenti e un fatturato di 2,5 miliardi di euro.

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White LinkedIn Icon
  • White Twitter Icon
  • White YouTube Icon

© 2019 Camera di Commercio Italo-Germanica (AHK Italien)